PASSWORD RESET

Enea, aggiornamento: schermature solari detraibili

2012-05-07-009La guida dell’Agenzia delle Entrate specifica che per schermature solari detraibili  (che possono cioè usufruire della detrazione fiscale del 65% risparmio energetico) si intendono quelle indicate nell’allegato M(*) del decreto legislativo n. 311/2006, cioè chiusure oscuranti e tende esterne che fanno rispettivamente capo a queste norme di prodotto:

*UNI EN 13659 Chiusure oscuranti – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza

*UNI EN 13561 Tende esterne – Requisiti prestazionali compresa la sicurezza.

(*) La Legge del 23 dicembre 2014 n. 190 (c.d. Legge di Stabilità 2015), pubblicata nel Supplemento Ordinario n. 99 alla GU n. 300 del 29/12/2014, proroga nella misura del 65%, fino al 31 dicembre 2016, le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente ed estende la detrazione anche all’acquisto e posa in opera delle schermature solari di cui all’allegato M al decreto legislativo 29 dicembre 2006, n. 311, per spese sostenute dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2015, fino a un valore massimo della detrazione di 60.000€.
Il Decreto 26 giugno 2009 “Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici” pubblicato nella GU n. 158 del 10/07/2009, all’art. 7, comma 2, ha sostituito integralmente con l’Allegato B i contenuti dell’Allegato M al decreto legislativo 29 dicembre 2006, n. 311.

Nell’Allegato B non sono presenti norme UNI “di prodotto” relative alle schermature solari ma sono presenti due specifiche norme (UNI -EN-13363) per il calcolo della trasmittanza solare e luminosa per dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate.

In considerazione di quanto sopra esposto, si sono analizzate le normative UNI relative al calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici (UNI/TS 11300-1 e UNI EN ISO 13790) per ricavarne le tipologie di schermature solari che potrebbero rientrare nella detrazione fiscale del 65%.

Da queste analisi sono emerse le seguenti considerazioni, in merito alle tipologie di schermature solari i cui costi potrebbero essere computati per la detrazione fiscale del 65%.
-Devono essere a protezione di una superficie vetrata
-Devono essere applicate in modo solidale con l’involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili dall’utente
-Possono essere applicate, rispetto alla superficie vetrata, all’interno, all’esterno o integrate
-Possono essere in combinazioni con vetrate o autonome (aggettanti)
-Devono essere mobili
-Devono essere schermature “tecniche”
-Per le chiusure oscuranti (persiane, veneziane, tapparelle, ecc.), vengono considerati validi tutti gli orientamenti
-Per le schermature non in combinazione con vetrate, vengono escluse quelle con orientamento NORD.